;">
 

hhhhhhhh

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

XIV Settimana della cultura 14/22 aprile 2012

La cultura è di tutti, partecipa anche tu: ancora una volta (è la sua XIV edizione) Il Ministero per i beni e le attività culturali invita tutti a condividere l’evento culturale più atteso dell’anno, la Settimana della Cultura, e per l’occasione apre gratuitamente al pubblico, dal 14 al 22 aprile, tutti i luoghi statali dell’arte (monumenti, musei, aree archeologiche, archivi, biblioteche) con delle iniziative diffuse su tutto il territorio.

Sul territorio isolano si è registrato un considerevole aumento delle iniziative programmate, quest’anno ben 180, testimonianza dell’entusiasmo con cui gli operatori del settore si adoperano per offrire al pubblico appuntamenti in grado di soddisfare tutte le inclinazioni e che renderanno ancora più speciale questa kermesse: mostre, convegni, conferenze, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate, manifestazioni teatrali, spettacoli musicali e di danza, concerti.

Ad aprire la manifestazione, in anticipo di un giorno, il 13 aprile, saranno due iniziative che coinvolgono la Direzione Regionale e la Soprintendenza per i beni architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici di Cagliari. La prima è quella promossa dalla Camera di Commercio di Cagliari che, in occasione del 150° anniversario della sua istituzione, apre per la prima volta le porte della sua sede e mostra il suo notevole patrimonio artistico e documentale; inaugurazione, alle 11.00, nel Salone delle riunioni della Camera, nel Largo Carlo Felice. Nel pomeriggio, alle 18.00, nella Pinacoteca Nazionale di Cagliari verrà presentata una importante acquisizione per il Ministero, il bozzetto della volta del Duomo di Cagliari, di Filippo Figari, uno dei più rappresentativi pittori sardi del Novecento.

Tra gli altri eventi organizzati dagli istituti statali si segnalano quelli ritenuti di particolare importanza.

  • A Cagliari la Soprintendenza per i beni architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici, distinguendosi ancora una volta per le sue iniziative didattiche, presenta, il 17 aprile alle 10 in Pinacoteca, la mostra I colori di San Francesco di Stampace sulla base di un progetto attuato nella scuola di Santa Caterina in Castello, dove i bambini di una quarta elementare hanno riprodotto in scala ridotta un retablo quattrocentesco; il 21 aprile alle 11, viene invece presentato il recupero e l’acquisizione di un dipinto su tela di grandi dimensioni, di cultura neoclassica raffigurante La morte di San Giuseppe.
  • Ancora a Cagliari, il Museo archeologico si presta come scenario per lo spettacolo teatrale La Guerra di Troia un po' prima e un po' dopo, organizzato da Cedac che vanta una lunga collaborazione con la Soprintendenza per i beni archeologici. Il 21 aprile, alle 17.30, in maniera divertente verranno raccontati gli avvenimenti che hanno preceduto lo scoppio dell’evento bellico.
  • A Sassari, il 14 aprile alle 10.00, presso la sede della Soprintendenza per i beni archeologici, l’iniziativa Sassari sottosopra Open Lab. Dallo scavo alla ricerca storica: laboratorio di archeologia urbana che presenta al pubblico il laboratorio di ricerca sulla storia della città con gli oggetti più significativi, provenienti dai più importanti contesti archeologici della città, come il Castello Aragonese e le cantine di Palazzo Ducale.
  • Sempre a Sassari, il 19 aprile alle 11.00, la Biblioteca Universitaria coglie l’occasione della Settimana e con il titolo Salus, honor, virtus quoque sit et benedictio apre al pubblico la Cappella dell’ex Ospedale SS. Annunziata, sua prossima sede, presentando l’intervento di restauro del complesso monumentale che risale alla prima metà del XIX secolo.
  • Ad Olbia, nella Sala convegni dell’Autorità Portuale, il 20 aprile alle 11, con l’evento Garibaldi indica la strada di casa, la Soprintendenza per i beni architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici di Sassari presenta il piano di comunicazione progettato per il Compendio Garibaldino ed il logo che rappresenta la sintesi della sacralità e del fascino di Caprera.

Tutte le iniziative in programma sono consultabili anche sul sito del MiBAC.

Commenti

B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
 

GTranslate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish