;">
 

hhhhhhhh

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

CARBONIA Giornate del patrimonio
Cannas di Sotto al via gli scavi nella necropoli

Sino a pochi anni fa era una discarica: ritorna adesso al centro di studi archeologici.
GLI SCAVI A distanza di 29 anni la Soprintendenza riprenderà infatti gli scavi nella necropoli prenuragica di Cannas di Sotto, la necropoli prenuragica che sabato e domenica è stata protagonista della manifestazione “Giornate europee del patrimonio”. La necropoli, integrata nel tessuto urbano fra corso Iglesias e il rione Santa Caterina, era diventata un immondezzaio a cielo aperto. Gli ultimi studi risalgono al 1983 quando si era avuta conferma della presenza di ventisei tombe del periodo compreso fra il 3.200 e il 2.800 avanti Cristo. Da allora nell'area si erano registrate solo le incursioni dei vandali, dei tombaroli e degli abusivi che si erano insediati negli edifici del piccolo medau sorto 300 anni fa e avevano usato alcune tombe prenuragiche come ovili.
L'INVESTIMENTO La svolta quattro anni fa, con l'investimento del Comune di 800 mila euro grazie al quale l'area è diventata un parco su cui, adesso, si riaccendono i riflettori della scienza. «Abbiamo siglato un protocollo d'intesa con Comune e Ati Ifras - spiega Gianfranca Salis, responsabile zonale della Soprintendenza archeologica - siamo pronti a iniziare una nuova stagione di scavi a Cannas di Sotto, una delle realtà più interessanti del Sulcis». Per Carbonia si tratterà della terza campagna 2012 dopo quelle estive al Nuraghe Sirai e alla cittadella fenicio punica di monte Sirai.
(a. s.)

da L'Unione Sarda, 02/10/2012

Commenti

B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
 

GTranslate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish