;">
 

hhhhhhhh

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Nuraghe Santa Barbara

Il nuraghe di Santa Barbara, tra i più maestosi dell'isola, si trova in territorio di Macomer (NU), nella regione del Margine, costruito su un ripiano basaltico, in posizione dominante sull’altopiano di Campeda ed alle pendici del Monte Manai.

I primi studi furono compiuti dal generale La Marmora nel 1860. Gli scavi archeologici furono compiuti circa un secolo dopo.
La struttura è di tipo complesso, si tratta di un quadrilobato, cioè composto da una torre centrale ed altre quattro torri perimetrali che si raccordano con un profilo murario concavo-convesso. Sono stati impiegati blocchi di basalto appena sbozzati. All’interno della struttura anche un cortile a cielo aperto.
Entrati nell’edificio, ci si trova nel cortile con di fronte l’ingresso per il bastione centrale, ai lati si aprono invece gli ingressi delle due torri secondarie anteriori.
Una delle torri secondarie è raggiungibile attraverso un breve andito dotato di nicchia e feritoia ed un altro ambiente rialzato con grandi nicchie-feritoie. Da qui si diparte una scala, che introduce alla sommità della torre ed al bastione.
L’altra torre secondaria, anch’essa a pianta circolare è alta circa 5 metri, accessibile direttamente dal cortile attraverso un ingresso con architrave.
Le due torri posteriori (delle quattro perimetrali) sono incluse nel bastione, sono entrambe da scavare e quasi totalmente distrutte.
La torre centrale è la maggiore, è larga 9 m. ed alta 15 m., costruita con blocchi lavorati e posti in opera a filari orizzontali regolari.
L'ingresso della torre centrale (bastione o mastio) è orientato a SE e sormontato da architrave con finestrino di scarico. Un andito piattabandato conduce all’ambiente centrale, sulle pareti laterali si apre a sinistra un vano cieco e sul lato opposto il vano della scala. L’andito alla camera ha un diametro di 5 m ed è alto 9,60 m. Alle pareti vi sono tre nicchie disposte a croce con l’ingresso. Questa camera è voltata a tholos, così come la camera superiore, alla quali si accede attraverso la suddetta scala intermuraria elicoidale. Infatti la torre centrale si compone di due camere sovrapposte.
Il vano del primo piano ha pianta circolare con diametro m 3,50 e altezza m 4,80.
La camera risulta illuminata dal finestrone delle scale. La scala prosegue al piano superiore e conduce a ciò che rimane della terza camera di 3,10 m. di diametro.

Attorno al monumento si conservano i resti del villaggio frequentato fino all’età romana e medievale.
Nei pressi sono visibili i ruderi abbandonati dell’antica chiesetta campestre dedicata a Santa Barbara.

Poco distante si trova il sito prenuragico e nuragico di Sa Filigosa con le domus de janas ed il nuraghe Ruggiu, ben visibile dalla sommità del N. Santa Barbara.

Gallery
Click to Open

Commenti

B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
 

GTranslate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish