;">
 

hhhhhhhh

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Dimorando in Sardegna per un tempo assai lungo, è accaduto,
a me come a tanti altri, di non poter resistere al desiderio di conoscere un po' intimamente
quell'isola piena d'interesse e di attrattive per chi voglia studiare la sua natura, la sua
storia, il suo popolo...

G.  BOTTIGLIONI



Aschisórju, ascusoriu, pósidu, ischisórgiu, suiddatu, sidhadu, scasórgiu, screxoxu, scrixoxu, scrigiogi, scusórgiu, scrusórgiu…
SCRUXOXU

Sono parecchie, nella lingua sarda, le parole utilizzate per indicare un tesoro nascosto e di grande valore. Nelle leggende di questa terra, esso è spesso sorvegliato da creature terribili e favolose allo stesso tempo: sa musca macedda, folletti dispettosi, janas, streghe e addirittura il demonio.
In ogni angolo, anche più impensabile, può nascondersi un tesoro: dentro un nuraghe, un'antica chiesa, un castello diroccato, un santuario antico.

Quello di Su Scruxoxu è un viaggio alla scoperta dei luoghi simbolo di questa straordinaria isola, rappresentazione del fascino e del mistero che si cela nella loro storia millenaria.


BENI BENIUS!

 

GTranslate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish