;">
 

hhhhhhhh

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Nuraghes e villaggi nuragici


Nuraghes a corridoio e nuraghes di tipo misto: chiamati anche pseudonuraghi o protonuraghi, i nuraghes a corridoio differiscono dai nuraghes classici  nell'aspetto, solitamente più tozzo, e nella loro planimetria irregolare. Essi compaiono nella prima fase dell'età nuragica che va dal 1800 al 1500 a.C circa. Hanno due o più ingressi;  all'interno sono dotati di corridoi di dimensioni e lunghezze diverse e di piccole cellette.
I nuraghes di tipo misto sono caratterizzati dal rifascio semicircolare o circolore, effettuato in periodo successivo, dei nuraghes a corridoio.


Nuraghes monotorre e nuraghes a tancato: il nuraghe monotorre a tholos è una perfetta struttura megalitica a pianta circolare. Questo è dotato di un ingresso architravato che introduce ad un corridoio nel quale si trovano due nicchie (in quella di sinistra vi è solitamente la scala che conduce al primo piano); il corridoio conduce a sua volta alla camera principale di forma circolare, dotata solitamente di 2 o 3 vani, con copertura a tholos. Ci sono casi di monotorre aventi la scala che parte da una delle nicchie della sala.
I nuraghes a tancato costituiscono l'evoluzione dei nuraghes monotorre: alla torre principale viene aggiunta un'altra torre ed entrambe condividono un cortile spesso fornito di un pozzo. In momenti successivi vengono aggiunte altre torri fino a farne dei complessi polilobati.



Nuraghes polilobati e villaggi nuragici: i nuraghes polilobati, più elaborati, sono certamente il risultato di completamenti di nuraghi monotorre a tholos e a corridoio. Sono costituiti da una torre centrale detta "mastio" circondata da varie torri unite tra loro da bastioni. Le torri secondarie, solitamente, non comunicano direttamente con il mastio se non tramite un cortile, che si trova di fronte ad esso. In questo cortile di solito è presente un pozzo per la fornitura dell'acqua.
Diversi nuraghes sono circondati da villaggi di varia estensione (purtroppo in molti casi essi non sono visibili perchè non scavati) costituiti da capanne in pietra con tetto in genere realizzato con tronchi e rami.
In quasi tutti i villaggi nuragici vi è una capanna chiamata capanna delle riunioni o sala del consiglio provvista di un sedile in pietra alla base e destinata forse alle assemblee della comunità. Nell'ultima fase della civiltà nuragica si sviluppa un tipo di capanna più evoluta: si tratta della capanna a settori, divisa in piccoli ambienti affacciati su un cortiletto e dotata spesso anche di un forno per la panificazione.


 

GTranslate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish